San Giustino, il candidato sindaco Corrado Belloni si è presentato alla città

Tanti cittadini e numerosi esponenti locali e regionali del centrodestra al primo evento ufficiale della lista civica “San Giustino nel Cuore”

Sala del Museo del Tabacco gremita di persone, nella mattinata di sabato 30 marzo, per la presentazione ufficiale di Corrado Belloni, candidato sindaco di San Giustino alle comunali dell’8 e 9 giugno prossimi. Sono intervenute, oltre ai numerosi cittadini, anche diverse autorità politico-istituzionali: l’onorevole Riccardo Marchetti della Lega, l’ex senatrice Fiammetta Modena di Forza Italia, l’assessore regionale umbro Enrico Melasecche; il consigliere regionale Manuela Puletti, i sindaci Fabrizio Innocenti di Sansepolcro ed Enea Paladino di Citerna, l’assessore Francesco Cenciarini di Umbertide e altre personalità.

Belloni, 48 anni, lavora nell’omonimo bar di famiglia in piazza del Municipio e siede dal 2009 sugli scranni di minoranza nel consiglio comunale di San Giustino. La lista civica della quale è a capo – chiamata “San Giustino nel Cuore” – è di centrodestra (con candidati di Fratelli d’Italia, Lega e Forza Italia) ma non solo, perché può contare anche sull’appoggio di una parte dell’area di centro e su esponenti della società civile. Soltanto tre i politici presenti nell’elenco dei 16 candidati consiglieri.

“Abbiamo cercato di inserire le professionalità che occorrono per mandare avanti la macchina amministrativa – ha detto Belloni – per cui abbiamo sia ex dirigenti ed ex dipendenti dell’amministrazione comunale, sia giovani innamorati del territorio ma preparati. Ci siamo presentati per ultimi, proprio perché volevamo che fosse tutto pronto. La squadra è competitiva e i punti qualificanti del programma sono la sicurezza, l’efficienza, la valorizzazione della cultura e del patrimonio e il sociale”.

Un solo punto interrogativo da sciogliere, poi la lista dei 16 sarà completa. Dei tre candidati sindaci, Belloni è l’unico del capoluogo, che ha poi passato la parola ai responsabili dei gruppi di lavoro rispondenti alle linee del programma elettorale. In conclusione, è stato proiettato sullo schermo un video in 8 millimetri e in bianco e nero, ripreso dall’Archivio Fotografico dello stesso Belloni, nel quale sono state montate immagini di San Giustino in occasione delle elezioni politiche dell’aprile 1963. Un modo per ribadire il forte attaccamento verso il suo paese di origine. 

CORRELATI

Risultati elettorali

Candidati e liste

spot_img